Una musica suona solo per te: si chiama Silenzio. Ascoltare attraverso il silenzio è un potentissimo mezzo per calmare la mente: come e quando praticarlo.

Siamo costantemente immersi da una moltitudine di rumori, anche nei luoghi che, apparentemente, ci sembrano silenziosi come una chiesa o una biblioteca. Il nostro udito registra tutti questi suoni, ma il nostro cervello blocca gran parte di essi, affinché possiamo concentrarci solo su quelli più importanti: una persona che parla, la radio, la lezione universitaria.

Alcuni studi hanno dimostrato che i neonati riescono a sentire molti più rumori degli adulti: il loro udito è talmente acuto da riuscire a captare l’eco che segue la maggior parte dei rumori. Si sa, inoltre, che i neonati riconoscono la musicalità e la melodia delle voci che hanno ascoltato prima ancora di nascere. Il fatto è però che il nostro cervello è selettivo e impara molto presto a non ascoltare ciò che ritiene inutile, e a non prestare attenzione a quei rumori di sottofondo che potrebbero distrarci da ciò che ci interessa in quel momento. 

Come allenare l’ascolto del silenzio

Se decidiamo di ascoltare attentamente, ecco che un nuovo mondo di suoni si schiude al nostro udito e si può iniziare provando ad ascoltare a 360 gradi, come se avessimo dei grandi radar al posto delle orecchie: ascolta i rumori del tuo corpo, della stanza in cui ti trovi, dell’appartamento dove vivi; poi allarga la tua attenzione ai rumori che vengono da fuori.

Ascolta come se fossi appena atterrato su un nuovo pianeta e non avessi mai ascoltato i rumori del mondo. E continua fino a poter sentire tutti i rumori insieme, come una musica che suona solo per te. 

silenzio 2

Com’è? C’è più pace dentro di te? 

Quando ci fermiamo ad ascoltare attentamente, anche i rumori più banali possono diventare interessanti. Possiamo notare quanto rumore facciamo masticando i cereali la mattina, il rumore del frigorifero come un tappeto di note alte e basse, il martello del vicino sulla parete come le percussioni di una band… 

Ascoltare è un ottimo modo per rallentare il chiacchierio della nostra mente. Quando ti accorgi che i pensieri vanno alla velocità della luce, fermati e ascolta la musica della stanza. Quando finisci di lavorare, o dopo una giornata davanti al pc, esci, sentiti consapevole dei rumori e ascolta la musica della sera. 

Per ascoltare in questo modo dobbiamo chiedere a quella vocina interiore di fare silenzio per un attimo. Dobbiamo chiedere alla nostra parte intellettuale di non dare delle etichette (“Questo è il rumore del caffè che esce”) e di non commentare i rumori (“…il caffè è pronto”) ma semplicemente di essere attenta e di ascoltare, come se stessimo ascoltando quei suoni per la prima volta. E di fatto, è così: ogni rumore, così come ogni attimo, è sempre nuovo e non l’hai mai sentito prima. 

silenzio 3

di Filippo Scarcia.

Tags: Silenzio, Ascoltare

  • Home
  • NEWS
  • Una musica suona solo per te: si chiama Silenzio. Ascoltare attraverso il silenzio è un potentissimo mezzo per calmare la mente: come e quando praticarlo.